Measure 3D

I sistemi che utilizziamo

ATOS Compact Scan

L’Atos Compact Scan è un sensore di rilievo tridimensionale senza contatto a luce strutturata che consente, grazie alla sua flessibilità, di acquisire ogni tipo di superfice con la possibilità di intercambiare le sue ottiche e di conseguenza adattando i volumi di misura di acquisizione rispetto al componente da scansionare. Offre un’ottima qualità in termini di precisione, nitidezza e completezza così da poter essere utilizzato per ogni settore industriale adattandosi perfettamente alle esigenze dell’utente. E’ fondamentale per garantire servizi di controllo qualità, ignegnerizzazione inversa, studi sulle deformazioni e l’usura di un prodotto, il controllo di stampi ed assemblamento componenti.

TRITOP - Fotogrammetria

Il sistema di fotogrammetria ottica garantisce la massima flessibilità e portabilità, il suo utilizzo è rivolto all’acquisizione di misure e coordinate di oggetti tridimensionali in modo rapido e preciso. Solitamente è associato al sistema di scansione ottica a luce strutturata cosi da ottenere maggiori informazioni ed ridurre l’errore d’acquisizione immortalando la rete di marker sull’oggetto da acquisire, garantendo così la massima accuratezza e precisione delle misure rilevate. La tecnica fotogrammetrica viene di solito utilizzata per l’ispezione di lamiere e carrozzerie, per il controllo qualità di oggetti di grandi dimensioni come aerei, navi, turbine eoliche o per verificare le misure di componenti plastiche, modelli e prototipi.

ATOS Scan Box

Grazie alla certificazione ottenuta dalla GOM installiamo le celle automatizzate della casa madre dove il cliente ha necessità di controllare in autonomia e con costanza il processo produttivo dei propri prodotti. Progettiamo inoltre i corretti movimenti che il braccio robotico deve seguire e le posizioni che deve assumere all’interno della cella affinchè possa acquisire il prodotto, montato da un operatore su un calibro , per garantire la massima affidabilità, precisione e ottimizzazione delle tempistiche del processo. Questo viene realizzato grazie al software ATOS Professional all’interno di una Virtual Measuring Room in cui è possibile simulare il corretto funzionamento dell’automazione prima di effettuare i dovuti test sui componenti fisici. I sensori Atos montati sul braccio automatizzato forniscono coordinate 3D a pieno campo per ogni singola misurazione ed in pochi secondi vengono acquisiti fino a 16 milioni di punti indipendenti per ogni scansione.